vai al contenuto principale

La dichiarazione di Andrea Duodo

“Ho accettato questa sfida per dare il mio contributo per cambiare prospettiva al rugby italiano con un progetto che parta dalla base e non dalla cima della piramide e per fare della Federazione la casa di vetro al servizio dei…

Dichiarazione Vaccari

Paolo Vaccari, presidente di Rugby2030: “Andrea rappresenta il giusto equilibrio tra passione e conoscenza. È un gran lavoratore e ha un approccio votato alla trasparenza di cui la FIR ha estrema necessità. Sono certo che saprà innovare la Federazione Rugby…

Dichiarazione Italicovale

Antonio Spagnoli, cofondatore di ITALICOVALE afferma: Siamo stati invitati a confrontarci su un “tavolo di lavoro” insieme ad altri gruppi ed abbiamo condiviso il nome di come candidato alla presidenza della Federazione Italiana Rugby. Andrea Duodo è sostenuto da ITALICOVALE…

Dichiarazione Zanovello

Roberto Zanovello, presidente di Pronti al Cambiamento: “Assieme al direttivo della nostra Associazione, sono felice di ufficializzare il nome di Andrea Duodo come candidato al ruolo di presidente federale. Mai come in questo momento c’è bisogno di una persona competente…

PROGRAMMA ELETTORALE – MASSIMO GIOVANELLI

PROGRAMMA ELETTORALE – MASSIMO GIOVANELLI

1) COSTITUZIONE LEGA E RILANCIO DEI CAMPIONATI Maschile: • Ampliare il campionato di massima serie a 14 squadre entro il primo mandato • Supportare la formazione di una Lega dei club per gestire il campionato di massima serie e di…

È uscito ALLRUGBY 187!

È uscito ALLRUGBY 187!

E’ disponibile per gli abbonati il numero 187 del magazine. In questo numero, completamente rinnovato nella grafica e nei contenuti, come potete vedere dalla copertina realizzata dal pittore Francesco Sacco troverete un’intervista con il nuovo ct azzurro Gonzalo Quesada e…

Possesso vincente

Possesso vincente

Parigi. Chi sono i verdi più forti del mondo? La domanda resta senza una risposta univoca dopo Sudafrica v Irlanda giocata allo Stade de France, un’altra possibile finale anticipata di questa folle composizione dei gironi. Ha vinto l’Irlanda 13-8, perché…

Carlo Gobbi, alpino e giornalista, è andato avanti.

Carlo Gobbi, alpino e giornalista, è andato avanti.

Il rugby era uno dei tanti “sport vari” che seguiva per la Gazza, come la chiamava lui. Anche una volta andato in pensione, ha continuato ad amare il giornale rosa. Ad amarlo come un figlio, anche quando magari scartava un…

L’eco della stampa

L’eco della stampa

Se n’era accorto anche il Guardian dopo la prima giornata della Coppa del Mondo: il rugby italiano non arriva sulle prime pagine dei giornali (spesso nemmeno su quelle interne in realtà…). Stavolta solo Tuttosport ha messo la notizia del successo…

Ci vuole un fisico bestiale

Ci vuole un fisico bestiale

Marius Goosen analizza la difesa del Sudafrica, con un occhio all’Italia di Alessandro Cecioni Guardi le statistiche di Sudafrica v Scozia e ti chiedi come sia possibile che la difesa del Sudafrica a tutti sia apparsa come mostruosa, invalicabile, asfissiante.…

Cerco un centro di gravità permanente

Cerco un centro di gravità permanente

Ci sono stati circa 1.900 placcaggi nell’arco delle prime otto partite del mondiale, con una media di circa 220 a incontro.La squadra che ha dovuto placcare di più è stata il Galles, che i figiani hanno costretto a ben 253…

L’Italia all’esordio con ampia vittoria

L’Italia all’esordio con ampia vittoria

NelleTutto è bene quel che finisce bene. Con i cinque punti conquistati contro la Namibia l’Italia si assicura la momentanea testa della POOL A, addirittura davanti a Francia e Nuova Zelanda, che dopo il match di venerdì sera, sono rispettivamente…

Torna su