vai al contenuto principale
Benetton incornata ma prende un punto

Benetton incornata ma prende un punto

Troppo forti i Bulls per il Benetton, a Pretoria finisce 56-35 per i sudafricani che segnano 9 mete (Moodie, Kriel, Arendse, Moodie, van der Merwe, Kriel, Moodie e Grobbelaar) contro le 5 degli italiani (Ratave, Lucchesi, Uren, Halafihi, Zanon). E…

Tornano i Lupi, Roma sogna la franchigia

Tornano i Lupi, Roma sogna la franchigia

Tornano i Lupi a Roma e fanno sognare l’arrivo nella capitale di una franchigia da far partecipare all’United Rugby Championship, magari a fianco di Zebre e Benetton. Intanto, però, piedi per terra e politica dei piccoli passi. Due mesi fa…

Brunello alle Zebre, Hodges alla difesa

Brunello alle Zebre, Hodges alla difesa

Ora che tutti i Sei Nazioni 2024, quello maschile, Under 20, e femminile, sono archiviati si può tirare una linea, fare un bilancio. Ma anche cambiare gli staff, disegnare un futuro diverso per le Zebre, prepararsi alla stagione che verrà.…

Mango italiano, da Oscar

Mango italiano, da Oscar

E così la meta più bella del Sei Nazioni 2024 è quella di Lorenzo Pani a Cardiff, quella del 18-0, 45′ minuto, con il Galles in massima pressione sull’Italia a inizio ripresa. Meta in prima fase con un’azione denominata “Mango”,…

Il rispetto che meritiamo

Il rispetto che meritiamo

“Ci siamo presi il nostro posto, il rispetto che meritiamo. Siamo più forti di loro e li abbiamo battuti. Nonostante i loro proclami prima della partita, durante la settimana”. Gianmarco Lucchesi, tallonatore azzurro, fa capire bene come è stata questa…

Abbiamo un piano

Abbiamo un piano

Il piano di gioco per Gonzalo Quesada è tutto. Prevedere ogni possibile situazione e allenarla. C’è un aneddoto che spiega molto. Giovedì 7 marzo, campo principale del centro Coni Giulio Onesti, Roma. Mancano 48 ore a Italia-Scozia e siamo all’ultimo…

Il segreto della vittoria azzurra

Il segreto della vittoria azzurra

“La vittoria? La difesa sulle 24 fasi consecutive della Scozia a tempo scaduto senza fare fallo”. Michele Lamaro, capitano azzurro non fa trasparire la gioia della vittoria, resta lucido nell’analisi. “Il nostro è uno sport semplice, lo scopo è mettere…

Fatta l’Italia per la Scozia, c’è Lynagh

Fatta l’Italia per la Scozia, c’è Lynagh

Tre cambi rispetto alla partita con la Francia, una strategia di gioco ben chiara (togliere Finn Russell dalla scacchiera), tanta pressione positiva data anche dai 69.689 spettatori che saranno sugli spalti (15mila scozzesi). Ecco, l’Italia per la quarta sfida del…

Imprevedibilità e resilienza dolorosa

Imprevedibilità e resilienza dolorosa

“Fabien Galthié e Charles Ollivon sono qui per rispondere alle vostre domande. Dite il vostro nome e quello della vostra testata”. Silenzio, il ct francese guarda i giornalisti. Ancora silenzio. Poi, visto l’imbarazzo dei colleghi francesi, alza la mano uno…

Le urla di Lamaro

Le urla di Lamaro

Le urla di Michele Lamaro, capitano degli azzurri, le senti subito. Sono ordini, richieste di attenzione, inviti ai compagni a impegnarsi di più, ma anche incitamenti, indicazioni di posizione. In effetti tutti parlano correndo: comunicare in campo, pilastro del rugby…

Non perdete la testa

Non perdete la testa

Sabato 10 febbraio, stadio di Twickenham, è il 35’ minuto del primo tempo di Inghilterra-Galles. L’arbitro ferma il gioco, richiama Ollie Chessum appena rientrato dai dieci minuti di sin bin. “Devi uscire, il tuo paradenti ha segnalato che hai subito…

Irlanda-Italia, senza un piano B

Irlanda-Italia, senza un piano B

Da Dublino Guardi Gonzalo Quesada, il ct azzurro, e hai netta la sensazione che sia stato preso in contropiede, che una squadra capace di questa involuzione di gioco in solo una settimana non se l’aspettasse. “Imparo qualcosa ogni giorno dalla…

Torna su