skip to Main Content

Ciao Maus

A 54 anni se n’è andato Massimo Cuttita, pilone della Nazionale nel decennio d’oro, 1990-2000. Settanta cap, 22 volte capitano, “Maus”, come era conosciuto su tutti i campi, fu il primo italiano a trasferirsi in Inghilterra dove vestì per una…

Leggi tutto

Il rompicapo PRO14

Ai quarti di finale delle coppe europee sono approdate quest’anno, nell’ordine: sette squadre provenienti dalla Premiership (due in Champions Cup), sei del Top14 (cinque della quali si sono qualificate in Champions Cup) e tre del PRO14, solo una delle quali,…

Leggi tutto

Al Galles il XXII Sei Nazioni

Italia purtroppo ancora bocciata  Cinque sconfitte, 239 punti al passivo e solo 55 all’attivo, 34 mete subite (il dato peggiore dal Duemila) e 7 cartellini gialli, per l’Italia il Sei Nazioni è stato un calvario.  Galles campione, “with a little…

Leggi tutto

Non bastano 2 mete se l’Inghilterra ne fa 6

Subito in meta con Ioane, smarcato da una giocata veloce di Lamaro e Trulla (la prima percussione era stata di Lazzaroni) gli Azzurri hanno poi subito la rimonta dell’Inghilterra.  Stavolta il gap è stato di 23 punti - 41-18, sei…

Leggi tutto

Italia chi sei?

Si può fare meglio di così, in attesa che le "riforme" di O'Shea giungano a regime? Analisi delle prime tre giornate del Sei Nazioni 2018. * Una breve premessa a tutto quanto leggerete di seguito: Conor O’Shea merita il massimo…

Leggi tutto

Avvicinarsi…e dirsi addio

  E pensare che c’eravamo avvicinati fino a un distacco minimo di 5 punti, nel 2008, il giorno dell’esordio di Mallett sulla panchina azzurra. Poi è stato un lento allontanamento dai nostri avversari. Fino ai 43 punti del 2016 che…

Leggi tutto

Sei Nazioni: cos’è successo nella prima giornata

Alcune brevi considerazioni sulla prima giornata del torneo   Italia-Inghilterra 15-46 I trentuno punti di margine subiti dagli Azzurri domenica a Roma rappresentano l’identico distacco tra le due squadre del 2016 e un punto in più rispetto al 2015 (17-47)…

Leggi tutto

Canna o non Canna?

Per affrontare l’Inghilterra Conor O’Shea ha optato per una linea di trequarti con cinque Zebre (Violi, Castello, Boni, Bellini e Minozzi) e due giocatori del Treviso (Allan e Benvenuti). La scelta di Benvenuti cha he giocato 18 dei 45 test…

Leggi tutto
Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi