vai al contenuto principale
Sul tetto d’Europa: Leinster vs Stade Toulousain

Sul tetto d’Europa: Leinster vs Stade Toulousain

Champions, non c’è di meglio, specie quest’anno: sabato al Tottenham Stadium – bello, grande, nuovo, moderno, costato l’occhio della testa di un miliardo di sterline -, Tolosa contro Leinster, nove coppe in due, cinque i pirenaici, quattro gli irlandesi. Quattordici…

Alla scoperta del Croke Park

Alla scoperta del Croke Park

Croke Park tutto esaurito per Leinster-Northampton, semifinale di Champions, 82.300 venduti in 36 ore, più di 2.000 all’ora. Deve essere un record, ma è logico sia stato realizzato: il Leinsterr è dieci, dodici quindicesimi dell’Irlanda, campione del 6 Nazioni con…

Anche il rugby parlerà arabo?

Anche il rugby parlerà arabo?

Cosa non interessa agli arabi? Niente. Cosa interessa agli arabi? Tutto. Tra non molto, il 18 maggio, dopo un paio di rinvii, Tyson Fury, britannico gipsy king, e Oleksandr Usyk, ucraino erede dei fratelli Klishko, si scontreranno per la riunificazione…

Dal rugby football al…football, la NFL pesca in UK

Dal rugby football al…football, la NFL pesca in UK

Dall’ottava serie del rugby inglese (Basingstoke, campionato delle contee dell’Hampshire) ai Buffalo Bills: è l’improvvisa parabola di Travis Clayton, scelto al settimo giro del draft dalla squadra dello stato di New York, quattro volte arrivata a giocare il SuperBowl, quattro…

Anche gli eroi piangono

Anche gli eroi piangono

Belli e lontani i tempi delle sbornie dopo le partite. Ora, qualcosa di più sottile e devastante ha sostituito quei momenti alcolici: il dubbio, l’interrogativo, il buio, la depressione, la violenza senza controllo. È un’altra zona d’ombra del rugby dopo…

Barrett, il richiamo irlandese

Barrett, il richiamo irlandese

Se Jordie Barrett ha scelto il Leinster e l’Irlanda, la ragione va cercata in una storia che Allrugby ha narrato qualche tempo fa e che è il caso di riesumare. La famiglia Barrett non c’entra niente con l’omonimo film del…

I cento anni di Paolo Rosi

I cento anni di Paolo Rosi

I febbrai gelidi, il lamento delle cornamuse, la pelliccia di chinchilla e lo spericolato cappellino di paglia verde di Sua Maestà Elisabetta II, il pilone inglese leggermente appesantito, la “chanson de geste” che tornava come un refrain commosso, l’erba di…

Come sei caduta in basso, Australia

Come sei caduta in basso, Australia

Nel mondo down under l’Australia è caduta in basso. L’attuale sorte ricorda il titolo di un vecchio film con quella bellanima di Laura Antonelli. Anche l’Australia era bella: due titoli mondiali e due finali perse, il bottino di vertice assoluto…

Galles, anatomia di una caduta

Galles, anatomia di una caduta

A Pier Paolo Pasolini, alla rassegnata ricerca di un mondo perduto, soffocato dallo sviluppo a tutti i costi, piaceva un aggettivo ricco di nostalgia: rustico. Non c’era rugby più rustico, proletario, radicato che quello gallese. E questo al di là…

La meta francese

La meta francese

“Se sono francesi, devono essere nemici”, diceva Lord Raglan. Comprensibile: aveva combattuto contro di loro nelle guerre napoleoniche, sino a Waterloo. Quella convinzione gli era rimasta dentro quando, nominato comandante delle forze britanniche in Crimea, si ritrovò i francesi al…

Quando il Sei Nazioni premiò Andrea Masi

Quando il Sei Nazioni premiò Andrea Masi

Tommaso Menoncello, padovano, un torso che sembra quello del Belvedere conservato in Vaticano, un’aggressività da belva libera da lacci, è in lotta con Ben Earl, Bundee Aki e Duhan Van de Merwe per il titolo di Giocatore del 6 Nazioni.…

Benetton inciampa a Llanelli

Benetton inciampa a Llanelli

Terza sconfitta di fila e zona playoff smarrita dal Benetton che scivola al nono posto nello United Rugby Championship.. In un Park y Scarlets semivuoto l’ambiente si scalda soltanto a tempo molto scaduto quando la supermaul dei rossi (tutti a…

Torna su