skip to Main Content

La Rainbow Cup continua. Ma, vista l’impossibilità per le formazioni sudafricane di viaggiare all’estero, divisa in due competizioni diverse: la Guinness PRO14 Rainbow Cup dell’Emisfero Nord avrà luogo nelle date precedentemente definite, con le formazioni di Irlanda, Italia, Scozia e Galles. In poche parole, un altro inutile PRO14 in formato ridotto.

La manifestazione dell’Emisfero Sud si chiamerà invece Rainbow Cup SA e offrirà il meglio del rugby sudafricano con Cell C Sharks, DHL Stormers, Emirates Lions e Vodacom Bulls. 

La domanda a questo punto sorge spontanea: valeva la pena accorciare il PRO14 per far posto a una competizione che si sapeva a forte rischio? 

Certo gli interessi in gioco erano molti, soprattutto dal punto di vista economico: l’economia del Sudafrica si aspettava (o si aspetta) dal tour dei British & Irish Lions un giro d’affari di quasi 400 milioni di €, cifra che andrà inevitabilmente ridimensionata se le partite saranno giocate a porte chiuse e i tifosi britannici non andranno al seguito della squadra. 

Inoltre ognuna delle quattro Home Unions (RFU, WRU, IRFU e SRU) incasserà circa due milioni di sterline dalla trasferta e la Vodafone ha pagato 7 milioni di sterline per essere sponsor del tour. Ma gli Springboks non giocano dalla finale mondiale del 2019 e i tecnici hanno bisogno di confronti serrati per poter selezionare una squadra competitiva. Ecco dunque le pressioni sul PRO14 per offrire la possibilità di una competizione adeguata sia per i giocatori sudafricani che per quelli delle formazioni celtiche. 

Ora tutto torna il alto mare, mentre il PRO14 ha dovuto chiudere in fretta e furia la sua stagione alla fine dello scorso mese di marzo. Insomma un bel pasticcio.

Nella foto, un drive del Benetton nell’incontro casalingo col Connacht.

Find this content useful? Share it with your friends!
Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi