skip to Main Content

Ma perché quest’estate tutti giocano, fuorché l’Italia? Che non si potesse andare in Nuova Zelanda era da tempo chiaro: lunga la quarantena, molte le complicazioni per i viaggi transoceanici.
E infatti il Galles ha rinunciato ad andare in Argentina, dove era originariamente in programma la tournée dei Dragoni (senza i Lions) e l’Irlanda non andrà alle Fiji.

Però il Galles affronterà il Canada e l’Argentina a Cardiff, l’Irlanda gli Usa e il Giappone, e la Scozia sfiderà in trasferta la Georgia e la Romania. La Francia è la squadra che disputerà la tournée più dura: tre test contro i Wallabies in Australia. L’Inghilterra ospiterà Usa e Canada a Twickenham.
La Georgia giocherà addirittura due test in Sudafrica.
Domanda: era così difficile prevedere l’inevitabile cancellazione del tour in Nuova Zelanda e muoversi per tempo, per organizzare un paio di partite alternative? In pratica delle prime 18 del ranking internazionale quest’estate giocheranno tutte meno l’Italia, Samoa e Tonga.
In attesa del nuovo allenatore che prenderà il posto di Franco Smith forse sarebbe stato bene mettere mano anche al calendario.
Il prossimo appuntamento, invece, sarà a novembre, sempre contro gli All Blacks.
“Dopo lunghe e costruttive consultazioni tra le nostre Federazioni e le rispettive autorità nazionali, e dopo aver esplorato possibili alternative insieme a World Rugby, abbiamo dovuto prendere atto, nostro malgrado e con nostro profondo dispiacere, di come le condizioni attuali rendessero preferibile per la Nazionale concentrare le energie in vista della serie autunnale”, recita il comunicato federale.
Morale: tutti gli altri giocano, mentre gli Azzurri staranno a guardare.

Nella foto (di David Gibson/Fotosportit), gli Azzurri al captains run nello stadio di Murrayfield di Edimburgo prima di Italia v Scozia, l’ultimo match disputato dalla Nazionale.

Find this content useful? Share it with your friends!
Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi