skip to Main Content

Men in black (gli altri…)

Anthony Watson, Jonathan Joseph, Luther Burrell, Marland Yarde: è la linea dei backs inglesi per il primo match della serie con l’Australia. Tutta nera, come la staffetta Gardener-Campbell-Devonish-Chambers che ai Mondiali di Siviglia 1999 cedette per 14 centesimi soltanto agli…

Leggi tutto

Eddie Jones, straniero in patria

Dopo essere sbarcato a Brisbane, Eddie Jones ha visto i suoi bagagli sottoposti a un’ispezione da parte dellimmigrazione. Fa tutto parte di un piano organizzato per metterci sotto pressione, ha detto esibendo il suo sorriso da bonzo astuto il ct…

Leggi tutto

I dimenticati del rugby

“Sento la responsabilità di sputare nella minestra per denunciare quello che sta diventando il selvaggio west, la terra degli uomini dimenticati: il Championship della Rfu”. Ben Hooper, 28 anni, pilone del Nottingham, fratello di Stuart, ex Bath, offre la sua…

Leggi tutto

Il menù delle finali

Lione è la città della seta e del cibo trasformato in arte, sublime eleganza, solida tradizione, sperimentazione, attentato al portafoglio e alla carta di credito. Per chi andrà ad assistere alla finale il tempio a cui rendere pellegrinaggio, la Twickenham…

Leggi tutto

Bello e Bravo

Un paio di giorni fa, Maro Itoje ha accolto sul suo vecchio campo, a St Albans (“qui giocavo con un pubblico attorno ai 100 spettatori”), l’inviato del Guardian e ha parlato a lungo. Chi si abbevera ai giocatori (di calcio)…

Leggi tutto

I dèmoni dei gladiatori

Gladiatori fragili, disposti a confessarlo. Come Rory Lamont che da quando, nel 2013, è stato costretto a lasciare il rugby per infortuni che non gli hanno dato tregua, ha avuto la compagnia dei dèmoni. L’hanno portato a pensare al suicidio.…

Leggi tutto

Le lacrime di Conor

Conor O’Shea ha piantato l’ultimo chiodo sulla bara dei London Irish (successo di Quins 32-25) e, usando uno di quei giochi di parole così amati da quelle parti, ha spedito nell’esilio del Championship (la serie B inglese) gli Exiles, per…

Leggi tutto

Seppellite il mio cuore al Battaglini

Per un’interpretazione del rugby moderno, per un’esegesi e per un’analisi, forse per la formazione di una semantica, niente di meglio che, in quello che si trasforma in inevitabile gioco degli opposti, prendere in esame Rovigo Snipers versus Calvisano Longobards e…

Leggi tutto
Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi